Che la tradizione diventi delizia...

La lavorazione del pesce

Fish Processing

Durante un anno diviso in due stagioni di pesca, nella stagione invernale, che va più o meno da ottobre a marzo, vengono pescate sardine (Sardina pilchardus) mentre nella seconda parte che prosegue fino a settembre vengono pescate acciughe (Engraulis encrasicolus).

Le sardine si congelano in blocchi (tunnel) e singolarmente (IQF).

Le acciughe vengono congelate, marinate e salate.

Per avere un prodotto di qualità nel settore della lavorazione del pesce, abbiamo bisogno di assicurarci di avere una buona materia prima.

Le migliori zone di pesca sono al mare aperto, vicino alle isole esterne, dove il fondale è roccioso, il mare cristallino e la qualità del pesce altissima.

I nostri pescatori pescano di notte con le reti a circuizione e con le luci (lampara) per radunare il pesce. Subito dopo la cattura il pesce viene estratto dal mare e viene messo, ancora vivo, in grandi vasche che contengono una miscela di acqua di mare fredda e ghiaccio, in modo da ottenere l’effetto “shock”. Il pesce trattato in questo modo mantiene la sua freschezza più a lungo. Con l’instaurazione della catena fredda NAVE-FABBRICA  viene garantita la qualità del pesce che a sua volta sarà subito trasportato e che trattato in un tempo ugualmente breve.

All’arrivo del camion in fabbrica il pesce viene messo nel magazzino per il pesce fresco o viene mandato direttamente in produzione. Nel caso in cui il pesce è mescolato per tipo e dimensione, passa attraverso un dispositivo di smistamento del pesce, e successivamente viene lavorato in due modi: viene salato o surgelato.

Recentemente è stata completata la costruzione di un impianto nuovo nello stesso sito che aumenterà notevolmente la capacità di produzione.